Vai al contenuto

Giugno 2015

giugno 23, 2015

martedì 2 giugno

MATTINA_Panorami in costiera: escursione naturalistica da Minuta ad Atrani

Un nuovo itinerario presentato dalla guida naturalistica  Umberto Saetta in collaborazione con la Coop Sociale Sire: la partenza è da Minuta, il percorso scende in direzione dell’altro borgo, Pontone, fino a giungere alla chiesa di S. Eustachio, i cui resti si trovano in una stupenda posizione. Si riprende in direzione Pontone, dove attraversato il centro del paesino si continua in direzioneTorre dello Ziro, una vera e propria fortezza arroccata su di uno sperone di roccia, il Monte Aureo, che domina Amalfi e Atrani a sudest. Lasciata la torre, si imbocca una lunga scalinata in discesa che ci porterà a costeggiare il rio Dragone, per giungere  fino allo stupendo borgo marinaro di Atrani, patrimonio mondiale dell’umanità (UNESCO).

Programma

MATTINA_Miseno e la Grotta della Dragonara…con passeggiata in vigneto

Un nuovo appuntamento che porterà i visitatori alla scoperta della famosa grotta della Dragonara, ingresso di una grande cisterna che alimentava la villa romana, ora non più visibile, dove venne ucciso l’imperatore Tiberio. La passeggiata proseguirà verso l’antico porto militare della Flotta Imperiale romana, passando per i luoghi di culto come la piccola chiesetta di San Sossio. L’itinerario sarà un vero e proprio viaggio tra mito, storia e natura di una area quella di Miseno che in età augustea divenne base navale per la rinnovata potenza romana.  Successivamente ci si sposterà, con mezzi propri, in un vicino vigneto a conduzione familiare dove assaggeranno i pregiati vini flegrei (spostamento facoltativo).

Programma

POMERIGGIO_L’arte del Metrò: visita alle stazioni della metro di Napoli Università, Toledo e Dante

Un appuntamento alla scoperta delle nuove stazioni dell’arte della Linea 1 che ormai rappresentano un vero e proprio circuito di arte contemporanea oltre a costituire un’opera ingegneristica di straordinario valore.

Programma

**********************

sabato 6 giugno

MATTINA_Il Duomo ritrovato: passeggiata tra i vicoli di Rione Terra e visita alla Cattedrale riaperta dopo 50 anni

Replica della visita della cattedrale al Rione Terra di Pozzuoli, appena riaperta dopo cinquant’anni dall’incendio che nella notte tra il 16 e il 17 maggio 1964  la distrusse completamente. Oggi si possono di nuovo ammirare gli spazi e i capolavori contenuti all’interno della basilica dedicata ai santi Procolo e Gennaro.

Programma

******************

domenica 7 giugno

MATTINA_L’Abbazia di Loreto: visita con bus all’ Abbazia di Loreto a Mercogliano

Un appuntamento, organizzato da Sire Coop e dall’Associazione Megaride, per visitare uno dei gioielli culturali della Campania, il Palazzo Abbaziale di Loreto, a Mercogliano.  L’attuale Palazzo, costruito in luogo dell’antico fu costruito dai religiosi di Montevergine in un luogo più mite per mettere su un’infermeria e prestare un’adeguata assistenza sanitaria ai deboli, agli anziani e agli infermi. Quasi completamente distrutto da un forte terremoto nel 1732, fu ricostruito nel 1733 da Domenico Antonio Vaccaro, pittore scultore e architetto di gran valore del sec. XVIII.
L’originale architettura conserva: la Farmacia,  l’Archivio, la Biblioteca con 200.000 volumi, aperta al pubblico che ha assunto, negli ultimi anni, il carattere di un aggiornato e funzionale istituto di cultura. Inoltre durante il percorso di visita si potranno ammirare il chiostro e il Salone degli Arazzi.

Programma

MATTINA_Stupori d’arte al Museo Diocesano: dai tableaux vivants di Caravaggio alle chiese di Donnaregina Vecchia e Nuova

Nello splendido Complesso Monumentale di Donnaregina, sede del Museo Diocesano di Napoli, ritornano i Tableaux Vivants tratti dalle opere di Caravaggio, che hanno riscosso sempre un grande successo ad ogni rappresentazione. Gli attori presenteranno in sequenza 21 opere del Caravaggio, che faranno “vivere” davanti ai visitatori le splendide opere del Merisi sulle note delle musiche di Mozart, Vivaldi, Bach e Sibelius nel particolare scenario della chiesa di Donnaregina Nuova. Al termine dello spettacolo avrà inizio l’itinerario di visita che porterà i visitatori alla scoperta delle chiese di Donnaregina Nuova (e al Museo Diocesano) e Donnaregina Vecchia, che si trova alle sue spalle.

Programma

MATTINA_Capua Antica, l’altera Romavisita all’Anfiteatro, al Mitreo e al Museo dei Gladiatori

Una nuova mattinata all’insegna dell’archeologia alla scoperta dell’antica Capua, una delle più grandi città dell’Italia antica e, nel periodo del suo massimo splendore, una delle città più grandi e importanti dell’impero Romano e del mondo, tanto che  Cicerone la definì l’altera Roma . Nel corso dell’itinerario visiteremo tre importanti testimonianze di questo periodo: l’Anfiteatro Campano, il Mitreo e il Museo dei Gladiatori.

Programma

POMERIGGIO_Il castello e le avanguardie: visita al Castel Sant’Elmo e al Museo Napoli Novecento

Itinerario per scoprire la bellezza di Castel S. Elmo insieme alle suggestive opere del Museo Napoli NovecentoCastel S. Elmo rappresenta uno dei più significativi esempi di architettura  militare cinquecentesca che trae origine da una torre  d’osservazione normanna chiamata Belforte ed è il primo castello per estensione della città. Negli spazi del Carcere Alto, è stato allestito Il Museo Napoli Novecento 1910-1980 che documenta quanto realizzato nel campo della produzione artistica – pittura, scultura e in varie sperimentazioni grafiche – a Napoli nel corso del Novecento, testimoniando le diverse correnti presenti in città nel corso degli anni che agganciano le esperienze napoletane a quelle dei più importanti circuiti internazionali.

Programma

**********************

sabato 13 giugno

MATTINA_Alle origini dell’arte equestre classica. Il Cavallo Napoletano e l’Alta scuola equestre alla Cavallerizza Reale di Napoli

Un’occasione eccezionale, organizzata nell’ambito della seconda ed. del Premio Siti Reali, su particolare autorizzazione dell’Agenzia delle Entrate di Napoli, alla scoperta della Caserma di Cavalleria “Edoardo BIANCHINI”, alle origini dell’arte equestre napoletana e del Cavallo Napoletano, specie equina di rara bellezza, emblema di Napoli e universalmente apprezzato da tutte le corti europee.

Programma

MATTINA_Il barocco napoletano: dalla chiesa della Concezione a Montecalvario alla chiesa di  San Nicola alla Carità

Vi invitiamo a scoprire due delle più belle realtà barocche, in un percorso dal grande fascino. La prima tappa sarà la chiesa della Concezione a Montecalvario, uno dei capolavori di Domenico Antonio Vaccaro che abitò proprio nel quartiere di Montecalvario presso il palazzo del Conte di Magnocavallo, dimora storica della famiglia Vaccaro. Successiva tappa sarà un’altra importante testimonianza artistica della zona, la chiesa di San Nicola alla Carità.

Programma

POMERIGGIO_Vesuvian Happy Hours

La valle dell’Inferno: l’occhio del diavolo e la grotta del vulcano, storie fatti e misteri oscuri all’ombra del Vesuvio…escursione naturalistica ed emozionale per un sabato sera inconsueto. Vi invitiamo ad un appuntamento unico e suggestivo, un’ escursione seraletra natura e tipicità vesuviane alla scoperta di sentieri e panorami mozzafiato del vulcano partenopeo. Un’occasione unica per trascorrere, all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio, in uno dei contesti naturali più affascinanti della nostra regione, un sabato sera Accompagnato da momenti di degustazione del vino vesuviano, nettare divino della montagna di fuoco.

Programma

**********************

domenica 14 giugno

MATTINA_Nell’antica Boscoreale: apertura straordinaria e visita guidata allo scavo della villa della Pisanella

Vi invitiamo a un evento particolare, realizzato in collaborazione con la Proloco “La Ginestra” di Boscoreale, che prevede l’apertura straordinaria dello scavo dell’antica Villa della Pisanella.
La mattinata prevede, oltre all’appassionante narrazione della storia dello scavo della Villa di Cecilio Giocondo, il racconto della destinazione agricola dell’area “fuori le mura” di Pompei. 
Sarà, poi, esposta, in conseguenza dell’opera dei volontari della Pro Loco, la riproduzione di un mosaico in tessere marmoree in scala reale (230 X 160 cm), individuato tra quelli posizionati nel quartiere termale della villa.

Programma

MATTINA_La Reggia, Mozart e la moda cinese 

Un itinerario alla scoperta dell’architettura della Reggia di Portici, raccontando di Re, Mozart e gusto cinese, attraverso sontuose sale, spazi scenografici e scaloni monumentali, compresa la splendida Cappella Reale.

Programma

**********************

sabato 20 giugno

MATTINA_La Certosa svelata: i sotterranei e la chiesa della Certosa di San Martino

La Certosa di San Martino, fondata nel 1325 per volere di Carlo, duca di Calabria, figlio del sovrano Roberto d’Angiò, rappresenta uno dei più preziosi esempi di architettura e arte barocca a Napoli. I pochi elementi originari ancora riscontrabili nel Complesso sono il pronao della chiesa ed i sotterranei gotici, suggestivi ed imponenti ambienti delle fondamenta trecentesche, opera di ingegneria possente ed elegante, con una successione di pilastri e volte ogivali a sostegno dell’intera struttura certosina. Qui sono esposte le opere in marmo della Sezione di sculture ed epigrafi. La visita permetterà di scoprire questo straordinario ambiente riaperto per la prima volta al pubblico e sarà abbinato alla visita alla chiesa e al chiostro del complesso certosino.

N.B. Si ricorda che la prenotazione è obbligatoria e i posti sono limitati a 24 persone. Dato il numero esiguo di posti disponibili in caso di defezione i prenotati sono pregati di avvisare almeno due giorni prima (entro giovedì 18 giugno). In caso di rinunce la mattina stessa della visita i partecipanti rinunciatari dovranno comunque versare il corrispettivo del contributo organizzativo (€ 5,00).

Programma

MATTINA_Sulle tracce del Solimena: passeggiata in un antico casale napoletano

Un evento particolare, che si svolgerà presso uno dei 43 antichi casali della periferia orientale di Napoli, il quartiere Barra. Qui, partendo dal Largo Monteleone, andremo alla scoperta dei ruderi del giardino di Villa Pignatelli di Monteleone (con il suo tipico coffee house), delle chiese di Santa Maria di Caravaggio e della Chiesa del Convento dei domenicani, l’ esterno di Villa Filomena, i cortili di Villa dei Sanseverino principi di Bisignano e del Palazzo Spinelli.

Programma

SERA_Occhi su Saturno e sulle stelle dell’estate alla Reggia di Portici

In occasione della quarta edizione di  Occhi Su Saturno, iniziativa nata nel 2012 per celebrare i 300 anni dalla scomparsa dell’astronomo Gian Domenico Cassini, grande osservatore di Saturno, vi invitiamo alla Reggia di Portici per scoprire il fascino dell’Orto Botanico al tramonto e, osservando il pianeta più bello del Sistema Solare,  scoprire le meraviglie, troppo spesso dimenticate, che brillano nel cielo estivo.

Programma

**********************

domenica 21 giugno

MATTINA_La Valle delle Ferriere: meraviglie d’acqua

Un affascinante itinerario presentato dalla guida naturalistica  Umberto Saetta in collaborazione con la Coop Sociale Sire. Il  percorso, che dai Monti Lattari discende verso Amalfi, è uno dei percorsi di trekking più suggestivi della Campania, che si snoda attraverso boschi, sorgenti, piccole cascate e diverse rapide del gorgogliante Rio Canneto, un tempo utilizzato come forza motrice per le antiche cartiere, i cui  resti sono ancora visilibi lungo il percorso. La discesa prosegue tra squarci panoramici mozzafiato attraversando la tipica macchia mediterranea e terrazzamenti di limoni e vigne. Sarà inoltre possibile ammirare l’antica ferriera da cui prende  il nome  la Valle, che in passato riforniva l’antica Repubblica marinara di Amalfi.

Programma

MATTINA_Stupori d’arte al Museo Diocesano: dai tableaux vivants di Caravaggio alle chiese di Donnaregina Vecchia e Nuova

Nello splendido Complesso Monumentale di Donnaregina, sede del Museo Diocesano di Napoli, ritornano i Tableaux Vivants tratti dalle opere di Caravaggio, che hanno riscosso sempre un grande successo ad ogni rappresentazione. Gli attori presenteranno in sequenza 21 opere del Caravaggio, che faranno “vivere” davanti ai visitatori le splendide opere del Merisi sulle note delle musiche di Mozart, Vivaldi, Bach e Sibelius nel particolare scenario della chiesa di Donnaregina Nuova. Al termine dello spettacolo avrà inizio l’itinerario di visita che porterà i visitatori alla scoperta delle chiese di Donnaregina Nuova (e al Museo Diocesano) e Donnaregina Vecchia, che si trova alle sue spalle.

Programma

**********************

sabato 27 giugno

MATTINA_La festa eterna: alla scoperta della festa dei Gigli di Nola (patrimonio UNESCO) e del Museo Archeologico

Un itinerario alla scoperta della storia della straordinaria Festa dei Gigli di Nola, tradizione plurisecolare che affonda le sue origini nel V secolo, che rientra nella Rete delle grandi macchine a spalla italiane, dal dicembre del 2013 inserita nel Patrimonio orale e immateriale dell’imanità dell’UNESCO. Prima tappa dell’itinerario sarà il Museo Storico Archeologico dell’Antica Nola che  ripercorre le tappe dello sviluppo storico di una delle più importanti città della Campania antica.

Programma

POMERIGGIO_Vesuvian Happy Hours

La valle dell’Inferno: l’occhio del diavolo e la grotta del vulcano, storie fatti e misteri oscuri all’ombra del Vesuvio…escursione naturalistica ed emozionale per un sabato sera inconsueto. Vi invitiamo ad un appuntamento unico e suggestivo, un’ escursione seraletra natura e tipicità vesuviane alla scoperta di sentieri e panorami mozzafiato del vulcano partenopeo. Un’occasione unica per trascorrere, all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio, in uno dei contesti naturali più affascinanti della nostra regione, un sabato sera Accompagnato da momenti di degustazione del vino vesuviano, nettare divino della montagna di fuoco.

Programma

**********************

domenica 28 giugno

MATTINA_Alla scoperta delle terme dal ninfeo azzurro: visita ai resti del quartiere termale della villa romana di Lauro

Una giornata che vede la collaborazione tra la Cooperativa sociale Sire, da anni attiva nella valorizzazione del patrimonio culturale campano, l’Associazione Apolline Project, gruppo di ricerca aperto che si propone di studiare gli insediamenti nei territori di Napoli e Nola e la Pro Lauro. Guidati dagli archeologi dell’Associazione Apolline Project – che oggi ha come principali promotori il Comune di Pollena Trocchia e le Università Suor Orsola Benincasa, Federico II, e la University of Oxford, con la partecipazione di numerosi studiosi italiani e stranieri – scopriremo un sito archeologico poco conosciuto.

Programma

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: