Vai al contenuto

Agosto e Settembre 2018

settembre 20, 2018

AGOSTO

giovedì 16 agosto

SERA_Una sera all’Archeologico: visita alle collezioni del MANN

In concomitanza con l’iniziativa del MANN che prevede l’apertura serale a prezzo ridotto ogni giovedì, la cooperativa Sire vi invita a scoprire uno dei musei più importanti d’Italia, il Museo Archeologico Nazionale. Il percorso prevede un’immersione nel mondo dell’archeologia all’interno di uno dei primi musei costituiti in Europa. In esso sono esposti oggetti di valore esemplare in varie sezioni tematiche e conservati centinaia di migliaia di reperti tra statue, mosaici, ceramiche e monili sia provenienti da vari siti antichi del Meridione, sia dall’acquisizione di rilevanti raccolte antiquarie, a partire dalla collezione Farnese appartenuta alla dinastia reale dei Borbone.

Programma

************************

venerdì 17 agosto

SERA_Viaggio a Pompei…di notte!

Tornano i percorsi illuminati nei siti archeologici vesuviani promossi dal Ministero per i beni e le attività culturaliIn occasione delle aperture serali la cooperativa SIRE vi invita a scoprire Pompei, con la  passeggiata notturna che interesserà uno dei luoghi più monumentali, l’area del Foro, cuore della vita politica, religiosa ed economica della città antica. L’itinerario si conclude, uscendo dal Tempio di Venere, con la visita all’ Antiquarium e alla mostra “Alla ricerca di Stabia” che ospita i reperti provenienti dalla necropoli di Madonna delle Grazie, con le sue numerose sepolture, e dal santuario in località Privati, con reperti che fanno riferimento al mondo femminile e alla fertilità.

Programma

**********************

SETTEMBRE

sabato 8 settembre

MATTINA_Napoli tra musica ed arte: la chiesa della Pietà dei Turchini e Rua Catalana

La visita avrà inizio dalla chiesa della Pietà dei Turchini, originariamente annessa al conservatorio e così chiamata per il colore dell’abito indossato dai fanciulli. Essa conserva una imponente decorazione pittorica che ne fa uno dei luoghi più importanti per la pittura napoletana del Seicento. Si proseguirà poi in una passeggiata a Rua Catalana, oggi ricca di botteghe specializzate nella lavorazione artistica del rame e del ferro.

Programma

POMERIGGIO_La basilica di San Pietro ad Aram e le fontane del Rettifilo

La visita guidata riguarderà il tempio che, secondo la tradizione, custodirebbe l’Ara Petri, l’altare su cui pregò san Pietro durante la sua venuta a Napoli. Qui egli e battezzò i primi napoletani convertiti al cristianesimo, Santa Candida e sant’Aspreno, nominando poi quest’ultimo primo vescovo della città. Dal transetto sinistro si scende nella cripta paleocristiana; questa presenta tre navate, articolate con colonne monolitiche in marmo, dove sono state scoperte anche delle catacombe. In queste catacombe è presente un culto delle anime del purgatorio simile a quello praticato nel cimitero delle Fontanelle. La visita proseguirà presso le prime due fontane dell’itinerario: quella della Scapigliata, eretta su disegno di Giovanni da Nola e, accanto, quella del Capone. Ultima tappa, la fontana della Spinacorona, addossata all’omonima chiesa, in una poco nota traversa vicino a Piazza Nicola Amore. 

Programma

**********************

MATTINA_La villa delle porcellane: nelle sale della Duchessa di Floridia

La villa nasce per volere di Ferdinando di Borbone che, nel 1927, acquistò un appezzamento per destinarlo a residenza estiva della moglie morganatica Lucia Migliaccio di Partanna, duchessa di Floridia. In onore della moglie, la villa fu chiamata Villa Floridiana. Attualmente la palazzina è sede del Museo Duca di Martina, che conserva una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative. Comprende oltre seimila opere di manifattura occidentale ed orientale, databili dal XII al XIX secolo, il cui nucleo più cospicuo è costituito dalle ceramiche. La raccolta, che dà il nome al Museo, è stata costituita nella seconda metà dell’Ottocento, da Placido de Sangro, duca di Martina e donata nel 1911 alla città.

Programma

**********************

venerdì 14 settembre

SERA_Capodimonte di sera: visita al Museo Nazionale di Capodimonte

In concomitanza con l’iniziativa del Museo Nazionale di Capodimonte che prevede l’apertura serale a prezzo ridotto ogni venerdì, la cooperativa Sire vi invita ad una visita per ammirare le collezioni di un museo tra i più ricchi d’Italia, una reggia unica al mondo.

Programma

**********************

sabato 15 settembre

MATTINA_ Il borgo antico di Posillipo: visita al casale e alla chiesa di Santo Strato

Una visita per scoprire uno dei luoghi “remoti” della città di Napoli, dove le stradine e gli scorci regalano un’atmosfera antica: il Casale di Posillipo. Un luogo che si distingue dal resto del quartiere e che affonda le sue origini nella necessità da parte dei pescatori di difendersi dalle incursioni nemiche lungo la costa. Un villaggio che si è sviluppato intorno alla Chiesa di Santo Strato, legata a un culto portato da tre religiosi provenienti dalla Grecia, che riuscirono a guadagnare una somma di denaro esibendosi nelle vie di Napoli come giocolieri ed investita nel 1266 per costruite una chiesa in onore del Santo.

Programma

**********************

domenica 16 settembre

MATTINA_I misteri della Sibilla: visita al Parco Archeologico di Cuma

Visita guidata al Parco Archeologico dell’antica Cuma, la prima colonia greca di Occidente. Oltre all’acropoli, dove sono visitabili i due grandi templi di Apollo e di Giove, testimoni della fase greca, visiteremo l’Antro della Sibilla, monumento più celebre di Cuma. ConsideratO in età romana un luogo sacro, l’antro era sede secondo la tradizione della Sacedotessa di Apollo che, ispirata dalla divinità, trascriveva in esametri i suoi vaticini su foglie di palma le quali, alla fine della predizione, erano mischiate dai venti provenienti dalle cento aperture dell’antro, rendendo i vaticini “sibillini”. Visibili dall’acropoli sono anche i resti della città bassa, con i Templi italici del Foro, i ruderi di un edificio termale detto ͞Masseria del Gigante; l’anfiteatro nonché l’Arco Felice, impiantato sul valico che fu aperto nel monte Grillo, confine orientale della città antica, per il passaggio della antica via Domitiana.

Programma

MATTINA_I tesori di Salerno: visita al Duomo e al  Museo Diocesano

L’itinerario ci condurrà nel cuore di Salerno, per scoprire la storia della su Cattedrale e del Museo Diocesano. La visita avrà inizio dalla Cattedrale di San Matteo, fondata da Roberto il Guiscardo nel marzo 1084 in stile romanico fu più volte modificata e presenta attualmente aggiunte barocche. Sul lato meridionale della cattedrale si trova il campanile che risale al XII secolo, importante testimonianza della fusione arabo-normanna del periodo.  Di grande bellezza è anche la Porta in Bronzo della chiesa, fusa a Costantinopoli, che si apre sull’atrio colonnato della chiesa, il loggiato soprastante, considerato il punto d’inizio della cosiddetta Architettura mediterranea e, all’interno la cripta barocca, che custodisce le spoglie mortali di San Matteo. Si proseguirà presso il Museo Diocesano,  nell’antico ex seminario arcivescovile che fu, precedentemente, l’ultima sede della scuola medica salernitana, soppressa nel 1811. Qui si potranno ammirare dei veri e propri capolavori come la splendida collezione di avori medievali provenienti dalla Cattedrale, l’Exultet – straordinari rotoli illustrati in pergamena sempre del periodo medievale, fino alle opere Seicentesche,  frutto di arte e devozione

Programma

**********************

sabato 22 settembre

MATTINA_Viaggio d’arte: Il Circolo Artistico Politecnico e la chiesa di San Ferdinando

La visita partirà dalla seicentesca chiesa di San Ferdinado, luogo di culto caro ai napoletani e gli artisti della città. L’interno conserva gli affreschi nella volta e nella cupola di Paolo De Matteis; nel transetto sinistro vi è il Sepolcro di Lucia Migliaccio, moglie morganatica di Ferdinando di Borbone. Il percorso proseguirà presso la Fondazione Circolo Artistico Politecnico, di recente riaperto al pubblico, che ha sede presso Palazzo Zapata, in piazza Trieste e Trento. La collezione, maturata nei 130 anni di attività, raccoglie opere rappresentative dell’800 napoletano e di arte contemporanea dalla fine dell’ottocento ad oggi.

Programma

POMERIGGIO_Napoli fuori le mura: il Complesso dei Vincenziani alla Sanità

La Cooperativa Sire vi invita a percorrere un nuovo itinerario nel borgo dei Vergini, alla scoperta del Complesso monumentale Vincenziano. Nel 1669 i Padri Missionari Vincenziani arrivarono a Napoli grazie al cardinale Innico Caracciolo che chiamò in città p. Cosimo Galilei, nipote diretto di Galileo Galilei. Nel corso del Settecento, grazie alle donazioni della duchessa di Sant’Elia, Maria Giuseppa de Brandis Staremberg, la Casa della Missione si espanse, con l’intenzione di formare isola nel Borgo dei Vergini. Grazie alle guide dell’Associazione Getta la rete visiteremo, seguendo un itinerario cronologico, il ricco complesso con la sua cripta medievale, la Sala dell’Assunta, il Refettorio Settecentesco, la chiesa progettata da Luigi Vanvitelli insieme ai corridoi del complesso e, infine, la Cappella delle Reliquie che, iniseme alle reliquie di santi e martiri vincenziani, custodisceil misterioso quadro dell’anima dannata ed una inedita ampolla contenente il sangue di San Gennaro.

Programma

*******************

domenica 23 settembre

POMERIGGIO_Il Petraio, panorami tra giardini: passeggiata in discesa dal Vomero a Chiaia

La Cooperativa Sire vi accompagnerà lungo la discesa del Petraio, un percorso pieno di scorci suggestivi e di angoli pieni di fascino che scende dal Vomero fino al Corso Vittorio Emanuele, seguendo il corso di un antico alveo torrentizio che attraversava dalla collina.  L’itinerario si snoda attraverso un “borgo” dove in un’atmosfera sospesa si alternano macchie di verde, portici e improvvisi squarci di panorama. Dopo essere arrivati al corso Vittorio Emanuele, si continuerà a scendere attraverso uno dei percorsi di Chiaia, per conoscere altri luoghi spesso meno battuti ma che conservano la memoria di altri tempi, come la zona di San Carlo alle Mortelle. Il percorso si concluderà a via Filangieri, all’altezza di un capolavoro dell’architettura di inizio Novecento, palazzo Mannajuolo.

Programma

**********************

venerdì 28 settembre

SERA_Oplonti di notte: viaggio nell’aristocrazia romana

In occasione delle aperture serali la cooperativa Sire invita tutti ad un emozionante viaggio archeologico: conosceremo la meravigliosa Villa di Poppea, un dedalo di ambienti caratterizzato da porticati, cucine, saloni e giardini, dove potrete rivivere a pieno la sensazione di camminare in un’antica villa romana, probabilmente appartenuta a Poppea Sabina,  seconda moglie di Nerone. Nel 1997 gli scavi sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Programma

**********************

sabato 29 settembre

MATTINA_Napoli fuori le mura: da Santa Maria degli Angeli alle Croci al Paradisiello

La visita riguarderà una zona urbana di Napoli, a monte dell’attuale via Foria, poco conosciuta dai napoletani stessi dove si costruirono, nei secoli XVI e XVII, diversi complessi monastici a ridosso delle mura della città. Si partirà dalla chiesa di Santa Maria degli Angeli alle Croci, capolavoro barocco progettato da Cosimo Fanzago che ha assunto questo nome per la presenza della via crucis che veniva fatta sulla salita di via Michele Tenore. L’itinerario si concluderà al Paradisiello, zona che, attraverso 150 gradini che si inerpicano tra antichi palazzi nobiliari, orti e giardini, conduce in un piccolo borgo fuori dal tempo, presso il quale si gode di un bellissimo (paradisiaco) panorama sulla città di Napoli!

Programma

MATTINA_Le vie del Liberty: passeggiata nello stile floreale napoletano

La Cooperativa Sire vi accompagnerà in un percorso in discesa che dal Vomero arriverà a piazza Amedeo attraversando alcune delle più belle vie del Liberty napoletano: da via Palizzi a via del Parco Margherita. Attraverso queste panoramiche arterie cittadine avremo la possibilità di scoprire lo stile simbolo dell’inizio del Novecento, che a Napoli si è espresso soprattutto attraverso l’architettura, incrociandosi con lo stile eclettico di fine Ottocento

Programma

**********************

domenica 30 settembre

MATTINA_Lapis: dalla Cappella Pontano ai sotterranei della Pietrasanta

La cooperativa Sire vi invita a partecipare ad un percorso inedito nei sotterranei della Pietrasanta, da poco riaperti e fruibili grazie all’impegno dell’associazione Pietrasanta Polo Culturale Onlus. Il progetto di riqualificazione del sito ha previsto la realizzazione di un’installazione permanente nella cripta e nella cavità sotterranea della basilica di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta:  scopriremo la storia e l’evoluzione del sito e, più in generale, lo sviluppo del sottosuolo e delle cisterne di Napoli e i personaggi reali e leggendari ad esso legati. Dai resti della murazione greca e di mosaici romani ad una installazione contemporanea dei fratelli Scuotto, dai rifugi della seconda guerra mondiale all’abbandono successivo, le cavità napoletane sono ricche di segreti! La visita sarà inoltre l’occasione per visitare la Cappella Pontano e  la Congrega del Cappuccio, due piccoli tesori adiacenti alla Basilica.

Programma

POMERIGGIO_Ciak nei vicoli: itinerario tra cinema e storia nei Quartieri Spagnoli

Lʼitinerario proposto dalla Cooperativa SIRE e da Campania Movietour ci condurrà nei tanti capolavori del cinema che hanno avuto come sfondo i Quartieri Spagnoli. La scacchiera di strade di questo quartiere storico sarà protagonista di un itinerario che farà scoprire i luoghi dei film, seguendo le tracce di tanti protagonisti, da Nino Manfredi a Eduardo, da Silvana Mangano a Margherita Buy. Con lʼuso di fotogrammi saranno confrontati i luoghi reali con i luoghi cinematografici, e una particolare attenzione sarà rivolta alle trasformzioni storico-artistiche dei Quartieri e agli innumerevoli racconti legati a questa parte della città.

Programma

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: